Appunti per una ricerca (intro)

Scrive

Antonio Perticara

Cover Antonio Perticara
Appunti per una ricerca (intro)

Qualunque sia il significato di un’espressione, nessuno proprio, tutti figurati

L’anno della morte di Ricardo Reis, Jose Saramago

Sorprendersi è qualcosa che accade. Compiere un gesto senza intenzionalità, non essere vigili e accorgersi d’improvviso della mancata corrispondenza tra ciò che si sarebbe voluto fare e ciò che è stato fatto, è qualcosa che accade. Questi pensieri strani e improduttivi non risparmiano neanche la parola, pronunciata d’impulso o per abitudine, in essa ribolle l’ambiguità dell’incomprensione.

Still da video. The Umbanda Afro-Brazilian Folk Religion, TRACKS, From Disappearing World (1970)

Si sperimentano rimedi, arrangiamenti, soluzioni provvisorie, ne risultano abbozzate forme di vita, nuovi goffi tentativi per assumere posture più consone all’economia del proprio corpo. È un processo di adattamento. È quotidiano e ogni tanto ci si affranca e sembra quasi di essere sulla strada giusta. I sarcastici direbbero sia la calma che precede la tempesta e invece è l’adattamento che tutto chino su se stesso fa un lavoro da archivista, seleziona, incasella, allega e scarta. Ma anche all’archivista è concesso qualche vizio, qualche distrazione, la catalogazione risulta fortunosamente imperfetta.

L’archivio di Mae Divina e di Donna Lourdes, depositarie dei segreti iniziatici degli Umbanda, è polveroso e per lo più ospita piccoli oggetti, souvenir, foglie secche, drammi, esperimenti di sopravvivenza, un ricettario bizzarro conservato in barattoli di vetro, di scritto resta poco e niente.

Piove incessantemente da mesi, il vecchio esausto raggiunge la collina e ripete gesti ereditati chissà quando, parole pronunciate in rima, è un ritornello. Alle sue spalle i bambini ne ignorano ancora il senso, forse ridacchiano e si lasciano catturare da avvenimenti periferici, ma in cuor loro sanno che il vecchio non sta improvvisando, che il suo archivio è pieno zeppo di questi strani atteggiamenti.
Arginare ciò che avanza senza nome, l’indicibile, l’imprevisto.

Still da video. The Umbanda Afro-Brazilian Folk Religion, TRACKS, From Disappearing World (1970).

È imprevista l’invasione che conduce Mae Divina e Donna Lourdes a sostituire il fumo degli incensi con i sigari cubani, ad offrire birra in bottiglia agli Orixas. Si ingegnano, resistono, mischiano alla loro mitologia popolare i santi cattolici per non destare sospetti, esempio d’integrazione e di scaltrezza, si arrangiano. La sola cosa importante è che quelle antiche abitudini continuino a ristorare tra la loro gente, che non risulti vano lo sforzo compiuto per sistemare quell’archivio senza tempo.

In un parcheggio alle spalle dei caseggiati che si affacciano sul mare, un gruppo di amici, adolescenti di provincia, si appresta a battagliare con la noia. Dai finestrini una linea di fumo costeggia il profilo dell’automobile, la musica se ne sta all’interno come aria trattenuta, rigonfia tra le guance. Si consuma il solito incontro. C’è in questo caso il rischio che l’archivista sia un nostalgico e si accalori per niente. Se invece è un salutista sostituisce il vizio del fumo con le sigarette elettroniche e quello dell’alcool con le bevande analcoliche.
Tutto si muove entro un tratteggio di linee che sono rimandi a consuetudini dalla comprovata efficacia e linee di fuga per territori inesplorati. C’è il rischio di fossilizzarsi o di perdersi, di non poter essere più sorpresi da nulla o di andare a caccia di stupore armati e insoddisfatti fino ai denti.

L’archivista se la ride e osserva stuporato il frutto del suo lavoro. Per scaffali così c’è da complicarsi la vita.

Antonio Perticara, Pure fruits go crazy, Walk-in-studio 2020, Milano. Courtesy l’artista.

 


Consigli di lettura:

James Clifford, I frutti puri impazziscono. Etnografia, letteratura e arte nel secolo XX, trad. di M.Marchetti, Bollati Boringhieri, 1993 (ed. orig. 1988)
Ernesto De Martino, La fine del mondo. Contributo all’analisi delle apocalissi culturali, a cura di G.Charuty, D.Fabre, M.Massenzio, Einaudi, 2019
Francois Laplantine, Alexis Nouss, Il pensiero meticcio, trad. di C.Milani, Elèuthera, 2006 (ed. orig. 1997)
Pierluigi Lattuada, Sciamanesimo Brasiliano. Il simbolismo, l’iniziazione, le pratiche di guarigione dell’Umbanda, Xenia Edizioni, 1989
V. Turner, Antropologia della performance, ed. it. a cura di De Matteis, Bologna, il Mulino, 1993 (ed. orig. 1986)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Seguici su IG / FB

Menu
Copy link
Powered by Social Snap