BIANCO INGOIARE

il bianco mangiare è una ricetta medievale di origine araba che i bianchi europei hanno integrato nella loro cucina senza disturbarsi a ringraziare nessuno. poteva essere fatta con ingredienti dolci o salati, l’importante era che fossero tutti di colore bianco, simbolo di purezza e verginità. ma noi non siamo delle suore e i liquidi bianchi li apprezziamo solo se provengono dalle mucose di corpi umani.

ingredienti
latte intero 400ml
zucchero 150 g
amido di mais
scorza di limone
vanillina

derisa ricorda di fare sesso protetto, assicurarsi sempre che ci sia l’appassionato consenso de* partner, divertirsi, comunicare e lasciarsi andare. prendi il latte e tienine da parte un bicchiere. derisa consiglia di optare per il latte kinky, munto dalle vacche più lussuriose della pianura padana. versa il latte in un pentolino insieme alla scorza di limone, lo zucchero e quella benpensante della vanillna.

cuoci a fiamma moderata fino a che lo zucchero non farà capire alla vanillina che è sbagliato fare slutshaming nei confronti del latte kinky solo perché vive la sua sessualità apertamente. sarete felici di sapere che dopo quella chiacchierata la vanillina, libera dal concetto di colpa cristiano-giudaica, partecipa ai ball di tutta europa nella categoria sex siren.

sciogli l’amido di mais setacciandolo nel bicchiere di latte tenuto da parte e uniscilo al latte nel pentolino. la situazione inizia a scaldarsi, è inevitabile che a questo punto tutt* si aggroviglino intorno a tutt* per un incontro sessuale consensuale, piacevole, protetto, senza giudizi né pregiudizi. continua a mescolare e ricordati che la pratica del voyeurismo è consentita solo se tutte le parti coinvolte sono consenzienti.

dopo 10-20 minuti di estenuante attività all’insegna del piacere sarai costrett* a togliere il pentolino dal fuoco: il composto dovrebbe essersi addensato. attenzione: l’orgia si potrebbe ribellare contro di te, per tranquillizzare tutt* e riportare la situazione a tuo favore fornisci loro una giusta quantità di protezioni e lubrificante.

scegli degli stampi creativi e versaci dentro il composto: se devi rinchiudere un’entità sessuale del genere in qualcosa, che sia almeno di una forma funky. noi consigliamo dei copri vibratori glitterati o delle ciotole degne di contenere le poppe più belle che tu abbia mai visto. trasferisci il sex party in frigo e lascial* divertire ancora per un paio d’ore.

per decorare puoi usare mandorle, canditi, cannella o – se vuoi essere un po’ più creativ* – io e derisa consigliamo di usare un liquido lattiginoso che non si trova in commercio. si chiama SBORRA e la trovi solo da* migliori e più fidat* fornitori/fornitrici. il bianco ingoiare è adatto per tutti i tipi di orifizi. pensi ancora che il bianco sia il colore della purezza?

eccoci qui finalmente riunite per annunciare un’ennesima trasformazione: si va in vacanza, perciò l’esperienza digitale di dairysa finisce qui. non disperate però, perché non è una vera fine. alla fine di questo torrido e chimico caldo, arriveremo in versione cartacea con tanti nuovi modi di abbattere il ciseteropatriarcato. non resta quindi altro da fare se non ringraziare una carrellata di ame.

ringraziamo: mari per la favolosa piega, gli accessori stratosferisci e l’aiuto che ci ha dato durante lo shooting; lentilla per averci guidato in un oceano di outfit e la signorina nitch per aver fatto con le sue magiche manine il corsetto azzurro; tutte le ame che ci hanno regalato trucchi e vestiti; studio scalzo per averci dato un tetto durante le infinite ore dedicate al progetto; chiunque abbia mai letto queste sozzissime ricette;

e ultime ma non meno importanti, le zie di presa multipla che ci hanno dato la possibilità di contribuire a questo strepitoso bacino di cultura. le pics delle vostre troie preferite insieme sono state gentilmente servite da alessandro gobello magnate, sudate, scopate come se ci fosse un domani. ci vediamo sulla carta

xoxo
derisa e ornella

Menu
Copy link
Powered by Social Snap