giovanni.padua@edu.unito.it

CONTATTA

Giovanni Padua

Nome che identifica un ammasso di carne, ossa e svariati tessuti apparso sul territorio di Scicli, Ragusa nel 1994. Dopo gli studi a Torino, con una breve parentesi teutonica nella città di Jena, affronta con serenità la disoccupazione nella sua città natale. Il banale e scrosciante fluire della vita ha traghettato la sua passione dalla filosofia al pensiero magico, con incursioni amatoriali nella recitazione e nel frastagliato mondo della tradizione popolare. Il focus della sua ricerca oscilla tra l’ontologia fondamentale, l’archeologia epistemologica e la teoria critica.

Vorrebbe vivere per sempre e in maniera semplice ma la certezza dell’impossibilità di questa conquista lo porterà a rifuggire la quiete nella consapevolezza che essa appartiene ai morti.

Menu
Copy link
Powered by Social Snap